mercoledì 29 marzo 2017

Gregorio Nardi a Lucca il 31 marzo


Chi mi legge sa che quasi mai qui si fanno anticipazioni di eventi perchè questo è un blog di analisi, magari di ricordi di eventi passati, e non è invece un blog nel senso giornalistico del termine, cioè in cui le news hanno una parte rilevante. Perciò in questo caso faccio un'eccezione. Che è dovuta principalmente a due fattori: 
1) il soggetto in questione è un caro amico, ma tale evenienza non sarebbe di per sè legittimante ad un cambio di rotta, visto e considerato che di amici ne ho alcuni che fanno i pianisti ma per loro non ho cambiato  modus agendi; 
2) il programma che questo amico svolgerà è di somma importanza: beh, il fattore vero è questo. Semmai mi fa un estremo piacere riconoscere ancora una volta che chi lo svolge è Gregorio Nardi, persona non nuova a scoperte di un certo spessore nel campo  della musicoilogia di ricerca.
Il prossimo 31 marzo alle ore 21 (dopodomani sera), nell'Auditorium dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "L. Boccherini” di Lucca, Gregorio Nardi terrà un recital pianistico con capolavori di Moscheles, Beethoven, Liszt, Gershwin. 
Già di per sè l'esecuzione di una composizione di Moscheles è di per sè un fatto che fa notizia, perchè quasi nessuno in Italia (se si fa eccezione per la Brigandì che anni fa lo suonava e incise pure due dischi per Dynamic) si ricorda più di quel tale Ignaz che fu maestro di Mendelssohn. Tuttavia devo sottolineare che il pezzo forte della serata sarà l'esecuzione di un gruppo di sei virtuosistiche trascrizioni dal Song-Book del 1932 di Gershwin: composizioni che Gregorio Nardi ha ricostruito a partire dalle interpretazioni dello stesso compositore, conservate in rare registrazioni degli anni Venti eTrenta. Queste sei trascrizioni non sono altro che una parte delle 18 Songs che Nardi inciderà prossimamente. Tali trascrizioni sono il frutto di più di dieci anni di ricerche iniziate sotto l'egida di IcaMus, International Center for American Music.
Il giorno seguente, Sabato 1 aprile, nello stesso Auditorium, avrà luogo poi una sua Master-Class aperta ai pianisti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali L. Boccherini. In programma: Beethoven, Chopin, Liszt.

P.D.P.

Nessun commento:

Posta un commento